AMBIENTE » RACCOLTA DIFFERENZIATA

« TORNA ALLA LISTA

La differenziata : troppo importante per non farla



La legge finanziaria del 2007 ha fissato l’obiettivo del 60% di raccolta differenziata entro il 2011.
A tal proposito, in forma aggregata con altri comuni e come capofila la Comunità Montana, il comune di Rialto ha aderito ad un bando che ha comportato la presentazione di un progetto elaborato per ogni singolo comune partecipante.

L’amministrazione Comunale  è lieta di comunicare che è aumentata di molto la percentuale di differenziata ( si è passati in 3 anni dal 13,55% all’attuale 28,33%) e che questo ci permetterà di avere un contributo regionale riferito all’anno 2009.

Si ringraziano, quindi, gli abitanti di Rialto che hanno permesso questo riconoscimento grazie al costante aumento della raccolta stessa.

Ricordiamo inoltre che, per migliorare ulteriormente questo servizio, ci sono delle regole tassative :
• schiacciare le bottiglie di plastica per ridurne il volume sia per evitare trasporti alla discarica con vuoti pieni di aria che comunque pesa e che risultano costosi per il trasporto alla discarica
• rompere i cartoni grossi per infilarli dentro ai contenitori
• non abbandonare sacchetti pieni accanto ai bidoni ma cercarne di vuoti lungo il percorso o aspettare che siano svuotati quelli già completi

Chi notasse comportamenti che esulano dalla corrette modalità sopra dette dovrebbe ,per civismo, avvertire chi di dovere infatti non è “fare la spia" ma è semplicemente cercare di “far applicare la legge”.

C’è una legislazione ben precisa che regola tutto ciò che riguarda la raccolta differenziata / indifferenziata e sono previste sanzioni per chi non segue tale criteri.

L’Amministrazione infine vuole anche aggiungere che in caso di totale rifiuto di queste banali norme, sarà costretta ad applicare una sanzione a tutti gli abitanti limitrofi alle zone che non seguono tali norme.

Inoltre, per l’incuria di pochi, potrebbe essere necessario aumentare la tassa rifiuti per un incremento del conferimento in discarica dei materiali non differenziati (di tutto quello cioè che non va messo nei bidoni)

Ci si riserva anche, dopo un accurato controllo delle compostiere date in comodato d’uso, una possibile riduzione della tassa-rifiuti per chi ne fa un uso corretto.
Rialto è un gran bel posto, cerchiamo di mantenerlo tale per la gioia e il benessere di tutti.

IL TERRITORIO Vai alla google map
POPOLAZIONE: 583 abitanti
ALTITUDINE: min.100 max.1386 mt.
SUPERFICIE: 19.84 KMq
FRAZIONI: Annunziata, Berea, Bianchi, Calvi, Cheirano, Chiazzari, Mulino, Piazza Vecchia, Vene e Villa.